Santa Maria di Licodia. Continuano i furti all’Alberghiero

Preso di mira, questa notte, il plesso di via Regina Margherita

Ennesimo furto la notte scorsa ai danni dell’Istituto Alberghiero di Santa Maria di Licodia di via Regina Margherita, perpetrato da ignoti che si sono introdotti all’interno della struttura dal cortile interno che confina con piazza Umberto I. Ad accorgersi di quanto accaduto, il personale Ata dell’istituto, che non appena entrato dentro la struttura ha notato che qualcosa non andava. Secondo le prime ricostruzioni, ignoti avrebbero inizialmente scavalcato il cancello di piazza Umberto per poi scardinare una porta ed un grande cancello di ferro. Una volta dentro l’immobile, i ladri si sarebbero diretti versi alcune stanze dove erano custoditi dei computer portatili, rubandone 7.

Inoltre, come già avvenuto in passato, sono state prese di mira anche le macchinette distributrici di cibo e bevande, dalle quali sono stati sottratti pochi spiccioli al loro interno. Sul posto, sono giunti questa mattina anche i Carabinieri della locale stazione che hanno subito avviato le indagini per cercare di risalire ai colpevoli. Quella di questa notte è solamente una delle tante incursioni ai danni delle succursali licodiesi del “Rocco Chinnici” di Nicolosi, registrata nel giro di pochi mesi. L’ultimo furto in ordine cronologico, quello avvenuto nel mese di maggio scorso, quando due ladri erano riusciti a rubare due computer, poi recuperati dagli uomini della Polizia Municipale licodiese che si erano messi sulle loro tracce grazie ad una segnalazione pervenuta al comando licodiese.



LUCA CRISPI Giornalista pubblicista dal 2018 ha sviluppato ed accresciuto la propria formazione professionale all'interno del mondo multimediale del giornalismo online. Predilige trattare argomenti di politica, di attualità e di cronaca
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: