Rudimenti per appiccare il fuoco ritrovati negli abitacoli

Ritornano, dopo la pausa lockdown, gli incendi di auto ad Aci Catena. Ieri notte due autovetture, una Fiat Punto e una Ypsilon 10 sono andate in fiamme in via Palestra ed in via Strano. Sul posto sono intervenuti per primi i Vigili del fuoco allertati nella notte dalla chiamata dei residenti, e poi i Carabinieri della compagnia di Acireale. All’interno degli abitacoli sono stati trovati rudimenti per appiccare il rogo ai mezzi. Dopo un periodo di calma apparente, l’ escalation nel territorio è ripresa. Nel 2020 erano stati già tanti i mezzi bruciati da ignoti. Le fiamme avevano distrutto delle auto tra fine 2019 e inizio anno, parcheggiate in via Ospedale, via Aldo Moro, via Buonarroti e via Macello.

Addirittura ignoti avevano preso di mira anche il deposito dei mezzi della società Ef servizi ecologici di Aci Catena, che si occupa della raccolta differenziata nel territorio catenoto. I proprietari dei due mezzi incendiati non sono imparentati tra loro. Le forze dell’ordine stanno indagando per dare un volto ai piromani. Sul posto in cui hanno preso fuoco le due auto ieri notte non sono presenti telecamere di videosorveglianza e, quindi, l’identificazione dei responsabili non potrà avvalersi di un mezzo che, già in altri casi, come a Paternò, ha dato una mano decisiva all’investigazione.

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #aci catena #auto #bruciate #fiamme #fuoco #Ultime notizie