Acireale. Gara di solidarietà per Sebastiano

La raccolta fondi online, per sostenere le cure mediche del quindicenne 

Una vera e propria gara di solidarietà, quella partita sui social nei confronti di Sebastiano Quattrocchi di Acireale, che lo scorso 9 ottobre ha iniziato la sua battaglia per la vita. Sebastiano, in quella data, viene portato in ospedale a seguito di un forte mal di testa. Un ragazzo ferreo (come tutti i ragazzini della sua età) una “roccia” il suo nomignolo in famiglia. Qualcosa però, da quella data cambia drasticamente nella vita del giovane. Pochi giorni dopo, il 29 ottobre, la diagnosi è chiara e arriva da Roma, dal referto istologico: tumore del parenchima pineale. Una neoplasia che si manifesta con dei disturbi alla vista, cefalee, perdita della coordinazione e dell’equilibrio, nausea e vomito. Un lungo percorso che porterà il prossimo 2 dicembre il giovane Seby e la sua famiglia voleranno a Sidney, al “The Centre for Minimally Invasive Neurosurgery” dove dovrà sottoporsi ad un nuovo intervento chirurgico. Sui social si è attivata per l’occasione una raccolta fondi a sostegno delle cure mediche del ragazzo, che dovrebbero ammontare a circa 120 mila euro. Dopo 32 giorni, il contatore della raccolta fondi su Facebook conta 34 mila euro.  Oltre al canale social, sarà possibile donare attraverso un bonifico bancario.

Vai alla pagina dedicata alla donazione

Commenti da Facebook

GIUSEPPE CANTARELLA È il fondatore di Yvii. Si avvicina al giornalismo in chiave satirica, anche se la figura di “jolly” è quella che rispecchia la sua personalità. È l’ideatore ed il protagonista della rubrica “Clandestino” che punta l’occhio della telecamera di Yvii TV su disservizi e inefficienze, oltre che sugli esperimenti sociali.