Al Pal’Art Hotel il commiato della band dopo mezzo secolo di irripetibile carriera. Il 30 dicembre l’ultima notte a Bologna verrà proiettata nelle sale cinematografiche

L’ultima dei Pooh in Sicilia è un vero e proprio trionfo. Con un concerto in “stile Springsteen”, tre ore filate senza nemmeno una pausa, la band per eccellenza della musica italiana si accomiata dai fan siciliani al Pal’Art Hotel di Acireale. Lo fa con cinquanta canzoni, idealmente una per ogni anno di attività, e si proietta verso quel 30 dicembre che sarà l’ultima in assoluto dopo mezzo secolo di una carriera irripetibile, a conclusione del tour: “Reunion, L’ultima notte insieme”.
Seimila circa gli spettatori per un palasport pieno in ogni ordine di posti, con un pubblico che attraversa diverse generazioni, anche se a dominare la platea è quella ingrigita con telefonino in alto per immortalare l’ultimo concerto della band che ha segnato le tappe della vita di tanti. Prima dell’inizio una sorpresa attende i cinque: nei camerini si presenta la neodottoressa Laura Nancy Sferrazza per mostrare una copia della propria tesi di laurea all’Istituto di Scienze religiose di Piazza Armerina, dal titolo: “Il tema del viaggio nell’opera musicale dei Pooh”.

Trascorre appena qualche minuto dopo le 21 ed il quintetto, ritornato tale dopo gli esordi, si presenta sul palco per dare inizio alla lunga cavalcata musicale che attraversa sei decenni. Inizialmente calcano lo stage solo in quattro, la formazione che ha raggiunto le vette del successo dal ’73 in poi (Roby, Dodi, Stefano e Red), che snocciola i primi tre brani: “Giorni infiniti”, “Rotolando respirando”, “Dammi solo un minuto”. “Banda nel vento” introduce Riccardo Fogli, ritornato a far parte dei Pooh a 43 anni dal divorzio. Una dopo l’altra risuonano le canzoni che hanno accompagnato l’Italia nell’ultimo mezzo secolo, alcune delle quali tormentoni impossibili da dimenticare. Al Pal’Art la voce che si leva è soltanto una: quella del pubblico che conosce a memoria le strofe e canta a squarciagola. Roby Facchinetti dalle tastiere va al pianoforte bianco a coda al centro della scena, Dodi Battaglia fa il guitar hero (in passato è stato pure miglior chitarrista europeo), Red Canzian alterna basso e violoncello, Stefano D’Orazio picchia batteria e percussioni e, a volte, addolcisce le melodie con il flauto, Riccardo Fogli imbraccia la chitarra acustica – poi ritroverà anche il basso – e canta i brani del suo periodo Pooh.

La band prosegue alternando la versione a 4 e a 5, proponendo i pezzi dei diversi periodi: il rock sinfonico, il progressive, la musica italiana. Il tutto arricchito dalla coreografia che da sempre accompagna lo spettacolo: laser, fumogeni, lingue di fuoco e video che scorrono sullo sfondo. Con “Alessandra” l’esibizione “scollina” ed entra nella seconda parte: un normale concerto finisce qui e, invece, si è solo a metà. Poi il giusto tributo a Valerio Negrini, ed ancora il tema scomodo, per il ’76, di “Pierre” – l’omosessualità che suscita l’omofobia – con la proiezione del nuovo video.
“Parsifal”, probabilmente il brano meglio riuscito nella storia della band, segna l’apice: «Questo disco ha cambiato la nostra storia» dice Facchinetti. Gli ultimi dieci lasciano il pubblico senza più fiato: da “Noi due nel mondo e nell’anima” a “Pensiero” passando per “Tanta voglia di lei”, “Io sono vivo”, “Non siamo in pericolo”, “Chi fermerà la musica”. L’inedito “Ancora una canzone” vede i cinque salutare il calore del pubblico siciliano e dare appuntamento al 30 dicembre quando l’ultima dei Pooh a Bologna, dove la band nacque, verrà proiettata nelle sale italiane. Nessuno chiede il bis: dopo tre ore nessuno osa chiederlo. Il concerto finisce con la malinconia in testa e “Pensiero” che nelle orecchie. Il tempo passa per tutti. Anche per i Pooh.

SCALETTA

1.    Giorni infiniti (da “Giorni Infiniti” – 1986)
2.    Rotolando respirando (da “Rotolando Respirando” – 1977)
3.    Dammi solo un minuto (da “Rotolando Respirando” – 1977)
4.    Banda nel vento (da “Buona Fortuna” – 1981)
5.    Vieni fuori [Keep On Running] (da “Per quelli come noi” – 1966)
6.    In silenzio (dal singolo “In silenzio/Piccola Katy” – 1968)
7.    Piccola Katy (dal singolo ” In silenzio/Piccola Katy” – 1968)
8.    Nascerò con te (da “Alessandra” – 1972)
9.    Io e te per altri giorni (da “Parsifal” – 1973)
10.    Se c’è un posto nel tuo cuore (da “Asia non Asia” – 1985)
11.    Amici per sempre (da “Amici per sempre” – 1996)
12.    L’altra donna (da “Uomini Soli” – 1990)
13.    Stai con me (da “Cento di queste vite” – 2000)
14.    Se sai se puoi se vuoi (dal singolo “Se sai se puoi se vuoi/Inutili memorie” – 1974)
15.    La gabbia [strumentale] (dal singolo “Risveglio/La gabbia” – 1977)
16.    L’aquila e il falco (da “Dove comincia il sole” – 2010)
17.    Il ragazzo del cielo (Lindbergh) [parte strumentale] (da “Boomerang” – 1978)
18.    Risveglio [strumentale] (dal singolo “Risveglio/La gabbia” – 1977)
19.    L’ultima notte di caccia (da “Viva” – 1979)
20.    Viva [strumentale] (da “Viva” – 1979)
21.    Pierre (da “Poohlover” – 1976)
22.    In diretta nel vento (da “Rotolando Respirando” –   1977)
23.    Stare senza di te (da “Il cielo è blu sopra le nuvole” – 1992)
24.    50 primavere (da “Il cielo è blu sopra le nuvole” – 1992)
25.    Alessandra (da “Alessandra” – 1972)
26.    Uomini soli (da “Uomini Soli” – 1990)
27.    Quando una lei va via (da “Alessandra” – 1972)
28.    Notte a sorpresa (da “Viva” – 1979)
29.    Nel buio [I Looked In The Mirror] (da “Per quelli come noi” – 1966)
30.    Domani (da “Ascolta” – 2004)
31.    Parsifal (da “Parsifal” – 1973)
32.    Per te qualcosa ancora (dal singolo “Per te qualcosa ancora/E vorrei” – 1974)
33.    Dove sto domani (da “Buona fortuna” – 1981)
34.    Cercando di te (da “Amici per sempre” – 1996)
35.    La ragazza con gli occhi di sole (da “Oasi” – 1988)
36.    Ci penserò domani (da “Boomerang” – 1978)
37.    Pronto, buongiorno è la sveglia… (da “Boomerang” – 1978)
38.    La donna del mio amico (da “Amici per sempre” – 1996)
39.    Canterò per te (da “…Stop” – 1980)
40.    La mia donna (da “Aloha” – 1984)
41.    Dimmi di sì (da “Un posto felice” – 1999)
42.    Noi due nel mondo e nell’anima (da “Alessandra” – 1972)
43.    Il cielo è blu sopra le nuvole (da “Il cielo è blu sopra le nuvole” – 1992)
44.    Tanta voglia di lei (da “Opera prima” – 1971)
45.    Io sono vivo (da “Viva” – 1979)
46.    Non siamo in pericolo (dal singolo “Non siamo in pericolo/Anni senza fiato”– 1982)
47.    Chi fermerà la musica (da “Buona fortuna” – 1981)
48.    Pensiero (da “Opera prima” – 1971)
49.    Ancora una canzone (singolo inedito – 2016)
50.    Base finale (ad libitum)

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #50 anni #acireale #concerto #dody #in evidenza #pensiero #pooh #red #reunion #riccardo fogli #roby #stefano #ultima notte insieme