L’esponente del movimento civico è il secondo candidato dopo Manuela Scarvaglieri del M5S

Angelo D’Agate, 59 anni, bancario, già primo cittadino democristiano adranita dal 4 marzo al 30 settembre del 1991, è il secondo aspirante sindaco di Adrano alle elezioni di giugno. Lo annuncia in una nota il Movimento “Città Nostra” di cui D’Agate è espressione. Nel comunicato si legge:

«Il Movimento “Città Nostra”, nella consapevolezza della grave e drammatica situazione nella quale si trova la comunità di Adrano, auspicando l’unione delle migliori energie e professionalità a sostegno della necessaria esperienza, nella speranza che la comune consapevolezza dello stato di profonda crisi in cui versa il paese possa indurre i cittadini tutti a superare le fazioni e le divisioni partitiche, annuncia la candidatura a sindaco del Comune di Adrano di Angelo D’Agate».

L’esponente di “Città Nostra” si aggiunge all’altro candidato, in realtà si tratta di una candidata, alla poltrona più alta della città: Manuela Scarvaglieri del Movimento 5 Stelle. Per D’Agate è il secondo tentativo di conquista della sindacatura, dopo la precedente esperienza avvenuta nel 2000 alla guida di un cartello di centrosinistra; in quell’occasione venne eletto Fabio Mancuso (centrodestra) per la prima volta e D’Agate giunse terzo col 22% dietro Piero Trovato (civiche). La sindacatura degli anni ’80, invece, avvenne con voto del Consiglio comunale, poiché al tempo non vi era ancora l’elezione diretta del sindaco.

Hashtags #2018 #Adrano #amministrative #angelo d'agate #candidato #città nostra #comunali #Consiglio Comunale #elezioni #in evidenza #movimento #primo cittadino #sindaco