Concesso dalla Ferrovia Circumetnea il nullaosta per la realizzazione di un canale di deflusso che passi sotto la linea ferrata

Pioggia nuova allagamento vecchio. È questa la scena che anche ieri mattina si è presentata agli occhi degli adraniti – e non solo- in contrada Naviccia ad Adrano, con il consueto “laghetto” che blocca la viabilità sia in accesso che in uscita dalla città. Un problema annoso che si ripropone in prossimità del passaggio del Giro di Sicilia che dovrebbe transitare proprio su quella strada nella giornata di oggi. Nel mese di ottobre, era stato lo stesso primo cittadino Angelo D’Agate ad aver promesso alla cittadinanza che in 6 mesi l’amministrazione avrebbe risolto questo problema.

Ieri, allo scadere di quei 6 mesi  – settimana più settimana meno – e con un lago che incombe sul passaggio della carovana ciclistica del “Giro di Sicilia”, il sindaco di Adrano ha dichiarato che «la Naviccia sarà solo un ricordo». La strada intrapresa per la soluzione del problema, sarebbe quella della realizzazione di un sottopasso della linea ferrata attraverso una tubazione che possa portare l’acqua piovana nel proprio alveo naturale senza che crei l’allagamento sulla strada.

I tempi dell’eliminazione dei disagi, dunque, non sembrerebbero essere immediati, ne tantomeno riconducibili al mese di aprile. «Abbiamo richiesto l’autorizzazione alla Ferrovia Circumetnea, abbiamo ricevuto il primo nullaosta e abbiamo avanzato adesso gli elaborati tecnici e penso che a breve arriverà la seconda autorizzazione ed eseguiremo i lavori. Penso che questo sarà l’ultimo anno dei problemi alla Naviccia», ha spiegato ad Yvii24 il primo cittadino adranita.

Hashtags #Adrano #allagamento #angelo d'agate #contrada naviccia #disagi #Ultime notizie