È stato il comandante della Compagnia di Paternò, Capitano Angelo Accardo, a sorprendere un 68enne che stava dando fuoco ad alcune sterpaglie

Clicca per ingrandire

Un piromane adranita di 68 anni, è stato arrestato in flagranza di reato dai Carabinieri della Compagnia di Paternò che l’hanno notato mentre dava fuoco alle sterpaglie in Contrada Ciappe di Adrano. Il paradosso è che l’uomo è stato bloccato mentre il comandante della Compagnia Carabinieri di Paternò, Capitano Angelo Accardo,  insieme a due Carabinieri della Stazione paternese, si stava recando a Biancavilla per presenziare alla dimostrazione di un nuovo mezzo antincendio in dotazione alla Protezione civile.

Lungo l’itinerario, precisamente in contrada “Ciappe”, zona rurale di Adrano, i militari hanno notato il 68enne appiccare le fiamme in un appezzamento di terreno colonizzato da erba secca, che confina con la provinciale 156 ad un centinaio di metri del cimitero comunale di Adrano. L’incendio, alimentato dal forte vento di scirocco, pur distruggendo una porzione di macchia mediterranea, non si è propagato grazie al tempestivo intervento dei Carabinieri i quali, utilizzando anche l’estintore in dotazione, sono riusciti a domarlo. L’uomo dovrà rispondere del reato di incendio boschivo.

 

Hashtags #angelo accardo #arresto #compagnia carabinieri paternò #incendio boschivo #pensionato #Ultime notizie