Inaudita violenza davanti ai figli per futili motivi. La donna colpita anche con un vaso

Gli agenti del Commissariato di Polizia di Adrano, hanno arrestato ieri alle prime luci dell’alba, un 32enne adranita (G.S. le iniziali) per lesioni e maltrattamenti in famiglia. Intorno alle 5:30 una telefonata al 113 ha informato la centrale operativa che, in un appartamento di Adrano, era in corso una furibonda lite. In pochi minuti sul posto è giunta una Volante del Commissariato di Polizia di via della Regione.

 

Gli agenti, entrati nell’appartamento, si sono ritrovati dinanzi una donna col volto tumefatto dalle botte ricevute dal marito, il quale ha infierito nonostante la presenza dei figli minorenni, che hanno assistito terrorizzati alla violenta aggressione. La malcapitata è stata anche colpita con un vaso di ceramica.
Da quanto hanno accertato i poliziotti intervenuti, il 32enne avrebbe agito per futili motivi. L’uomo è stato bloccato e, dopo le formalità di rito, condotto in carcere.

Hashtags #Adrano #arresto #donne #in evidenza #Polizia #violenza #violenza sulle donne