Un anno fa il merito incendiò il portone dell’abitazione di una persona che ebbe una precedente relazione con la moglie

I Carabinieri della Stazione di Adrano hanno arrestato il 24enne Marcello Salvatore Paterniti in esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare, e notificato alla moglie 29enne, l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. Entrambi i provvedimenti sono stati emessi dal Gip del Tribunale di Catania.
I due coniugi, rintracciati a Catania presso un lido di località Vaccarizzo,  sulla base alle prove raccolte dai Carabinieri adraniti, sono stati ritenuti responsabili dal giudice dei reati di minaccia aggravata e danneggiamento perpetrati ad Adrano il 31 luglio del 2015.

 

Quella notte, la donna, dopo aver minacciato l’ex convivente, un 35enne del luogo, con richieste di denaro quale indennizzo o mantenimento per la loro precedente relazione, convinse il marito a recarsi nell’abitazione dell’ex per incendiargli il portone d’ingresso attraverso il lancio di tre bottiglie colme di liquido infiammabile.
L’intervento di alcune pattuglie dei carabinieri, avvisate dalla vittima tramite il 112, riuscì ad evitare il peggio e l’incendio venne domato. A Paterniti sono stati concessi gli arresti domiciliari.

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #Adrano #arresto #carabinieri #in evidenza #piromane #piromani