Al “Branchina” il secondo convegno “Dalla lingua siciliana ai dialetti di Sicilia … a lingua addutata di li patri”. Esibizione di diversi gruppi folk

Si è svolto ieri mattina, ad Adrano, presso l’Istituto Tecnico Statale “Pietro Branchina”, il secondo convegno “Dalla lingua siciliana ai dialetti di Sicilia … a lingua addutata di li patri”, promosso  dall’Associazione turistica Pro Loco Adrano e dall’Associazione Fidapa Adrano-Biancavilla, con il patrocinio della Regione Siciliana. È stata presentata “La Giornata Nazionale del Dialetto e delle Lingue locali”, istituita dall’unione delle Pro Loco d’Italia per salvare e conservare le lingue locali e i dialetti. Molti i partecipanti, tra cui allievi di diverse scuole adranite.
La manifestazione si è aperta con l’esibizione al “friscaletto” del “Gruppo folk Adrano” a cui sono seguite diverse performance ed interventi, tutti volti ad esaltare il patrimonio dialettale, gastronomico e culturale della nostra terra.
Presenti tra gli artisti Sara Ricca, Alfio Sciacca e Riccardo Tomasello, che, con il loro operato, danno un grande contributo alla salvaguardia del patrimonio culturale siciliano. Nell’occasione è stata inaugurata, nella scuola ospitante, un’aula per il laboratorio, che vedrà lo svolgersi dell’attività didattica del progetto Unesco “Pupi Siciliani”.

adrano_convegno_lingua_18_01_2017_01Sono intervenuti il Presidente Pro Loco Adrano, Nicolò Moschitta e il Presidente Fidapa Adrano-Biancavilla, Chiara Longo, che hanno condotto il convegno presentando i vari ospiti, ciascuno dei quali ha dato il proprio contributo alla salvaguardia dei beni culturali di Sicilia.
Tra gli ospiti: Anthony Barbagallo, assessore regionale al Turismo; Nicola D’agostino, deputato del Parlamento siciliano; Santi Gentile, viceresidente UNPLI Sicilia; Nello Caruso, direttore del Museo Archeologico Regionale di Adrano; Alfredo Gullotti, presidente del Museo del Carretto di Bronte; Angelo Mangano, puparo de “Il Paladino”, Salvatore Rapisarda, Presidente Consorzio Euroagrumi, Antonio Sportaro, docente I.I.S. “Fortunato Fedele” di Centuripe; Angelo Burtone, presidente Pro Loco Scordia; Dario Longhitano, presidente Pro Loco Bronte; Salvo Zappalà, presidente Pro Loco Giarre.
«È un’occasione per ricordare l’importanza della nostra cultura ai giovani e per conservare e tutelare il nostro patrimonio culturale» ha dichiarato il dirigente scolastico del “Branchina», Giuseppina Furnari.

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #Adrano #branchina #fidapa adrano biancavilla #giornata dialetto #in evidenza #lingue locali #pro loco