L’uomo deteneva addosso e in caso una grande quantità di marijuana. Sequestrate anche cartucce 7,65

Un adranita di 36 anni, Giuseppe Marcellino, è stato arrestato ad Adrano dagli agenti del locale Commissariato di Polizia per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti (marijuana) e per detenzione abusiva di munizionamento. La scorsa notte, poco prima delle due di notte, una volante, nel corso dell’attività di prevenzione e controllo del territorio, mentre transitava in centro ha notato Marcellino per strada, e ha deciso di sottoporlo a controllo. Il 36enne, evidentemente agitato e nervoso aveva nelle tasche 8 buste di cellophane contenenti la marijuana per un peso complessivo di 35 grammi.
La successiva perquisizione domiciliare a carico dell’abitazione dell’uomo ha permesso di scovare, in garage 3 buste di cellophane contenenti altra “erba” per un peso lordo complessivo di 315 grammi.

In una veranda, in fase di essiccazione e attaccate ai rami, sono state ritrovate infiorescenze di cannabis per un peso di 410 grammi. All’interno di una credenza, invece, si trovava una scatola di cartucce marca Fiocchi contenente 20 proiettili calibro 7,65 “Browning”, nonché due bilance di precisione e una bilancia elettronica da cucina.  Ed ancora, in un cassetto della camera da letto, è stata rinvenuta una scatola di cartucce marca Fiocchi contenente 45 proiettili calibro 22 a punta cava.
Giuseppe Marcellino è stato arrestato e, su disposizione del pubblico ministero di turno, accompagnato ai domiciliari a disposizione dell’autorità giudiziaria in attesa dell’udienza per direttissima.

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #Adrano #arresto #detenzione #droga #erba #giuseppe marcellino #in evidenza #marijuana #spaccio