Arrivano le condanne a 6 anni (rapina e altro) e 3 anni e mezzo (rapina a camionisti)

Un pluripregiudicato adranita, Davide La Manna, 28 anni, è stato arrestato nei giorni scorsi, ma la notizia si è appresa solo oggi, dagli agenti del Commissariato di Polizia di Adrano, su disposizione della Procura Generale della Repubblica di Catania presso la Corte D’Appello, Ufficio Esecuzione Penale, che ha emesso un ordine di carcerazione. La Manna, che era detenuto agli arresti domiciliari, è stato riconosciuto colpevole di associazione a delinquere, rapina in concorso con uso di armi clandestine ai danni di autotrasportatori. Il 28enne dovrà scontare 6 anni di carcere. Subito dopo l’arresto è stato rinchiuso nel carcere catanese di piazza Lanza.

Davide La Manna era già stato arrestato il 10 dicembre del 2015 nell’ambito dell’operazione “Adernò”, condotta dagli uomini del Commissariato di Adrano, in esecuzione di un’ordinanza applicativa di misure cautelari emessa dal Gip del Tribunale di Catania, nei confronti di 28 persone ritenute responsabili, a vario titolo, di associazione a delinquere, spaccio di stupefacenti, rapina, estorsione, furto e sequestro di persona.
E ieri, su disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale Ordinario di Catania, Ufficio Esecuzioni Penali, sempre gli agenti medesimo personale del Commissariato hanno arrestato il 25enne adranita Alfio Furneri, responsabile, in concorso con altri soggetti,  di rapina e lesioni personali.  Il 25enne è stato rinchiuso  nel carcere di Piazza Lanza, dove dovrà scontare una condanna a 3 anni e mezzo di carcere.

Hashtags #Adrano #Alfio Furneri #arresto #Davide La Manna #esecuzione pena #in evidenza