Il segretario Crisci: «Atto di macelleria sociale a danno della dignità dei singoli lavoratori»

Il segretario territoriale di Confintesa per l’autonomia sindacale di Catania Rosario Crisci ha presentato questa mattina un esposto al Commissariato di Pubblica Sicurezza di Adrano in merito alla pubblicazione del video, circolato in questi giorni su facebook, in cui due consiglieri comunali adraniti sbeffeggiano i lavoratori precari del Comune da loro amministrato che da mesi non percepiscono lo stipendio.

 

«È inammissibile – si legge nell’esposto presentato al Commissariato di Adrano – che dei rappresentanti locali delle Istituzioni assumano comportamenti così irriguardosi e deplorevoli nei confronti dei lavoratori e delle loro famiglie che, in uno stato di sofferenza sociale, manifestano il loro giusto disappunto ai ritardi della macchina pubblica. Il comportamento dei consiglieri comunali non solo appare come un atto di macelleria sociale a danno della dignità dei singoli lavoratori finanche coinvolge e denigra l’immagine delle Istituzioni, le quali quest’ultime sono chiamate ad assumere comportamenti consoni al rispetto della dignità altrui, principi che trovano fondamento nella nostra Carta Costituzionale. Per tutto quanto sopra esposto – conclude Rosario Criscie per quanto di altro contenuto nel video incriminato, il sottoscritto chiede che l’Autorità adita voglia intervenire nei modi e nelle forme più opportune e nel perseguimento di reati ipotizzabili».

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #Adrano #confintesa #esposto #in evidenza #lavoratori precari #rosario crisci