L’uomo era stato arrestato per maltrattamenti al coniuge

Agenti del Commissariato di Adrano hanno eseguito l’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dalla Sezione del Giudice per le indagini preliminari di Catania, nei confronti di un 41enne di Adrano il quale era stato denunciato, circa dieci giorni fa, per evasione dal luogo ove era sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari. Infatti, l’uomo era stato sorpreso fuori dall’abitazione della madre, dove stava scontando la misura che gli era stata imposta all’esito una vicenda di maltrattamenti che da diverso tempo l’uomo poneva in essere nei confronti della propria moglie.

In particolare, durante l’ultima, violenta aggressione subita dalla donna da parte del marito, la vittima stessa consegnò, agli agenti di polizia intervenuti sul posto, un coltello a serramanico lungo 17 centimetri che era stato utilizzato poco prima dall’aggressore. Grazie al coraggio della vittima che decise di sporgere denuncia, precisando che il rapporto coniugale era stato caratterizzato dai comportamenti violenti dell’uomo nei propri confronti, gli investigatori poterono raccogliere tutti gli elementi necessari per porre fine al dramma vissuto dalla donna in questi anni. L’arrestato, dopo le formalità di rito, è stato condotto presso la casa Circondariale di piazza Lanza.

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #arresto #evasione #Polizia #Ultime notizie