Il contatore segnava un consumo pari a zero

Prosegue l’opera degli Agenti del Commissariato di Adrano mirata a porre un freno all’attività illegale connessa ai furti di energia elettrica. È stata individuata una persona, infatti, che da tempo era dedita a tale genere di illecito. Si tratta di una donna 37 enne con precedenti di polizia. Acquisita la notizia da fonti info-investigative che presso l’abitazione della donna potesse esercitarsi tale attività, gli operatori di polizia procedevano a effettuare un’immediata verifica, ed in effetti, attraverso la lettura del contatore constatavano che il consumo di energia elettrica fosse pari a zero.

Con l’ausilio degli addetti all’azienda fornitrice del servizio, specializzati nelle misurazioni e nei controlli di tali tipi di apparecchiature, si riscontrava che il cavo dell’impianto di energia elettrica dell’abitazione era stato scollegato dal relativo contatore e allacciato direttamente alla rete generale dell’azienda fornitrice. Per tale motivazione la donna veniva denunciata per il reato di furto, aggravato dal fatto che per la sua commissione fossero stati adoperati dei mezzi fraudolenti.

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #Adrano #denuncia #Ultime notizie