Angelo D’Agate: «Sarò il sindaco di tutti. Voglio dimostrarvi nel tempo che la democrazia ha infiniti lati positivi»

La solennità, nella giornata di ieri, a piazza Umberto ad Adrano, c’era tutta. Inno nazionale, inno della Regione Siciliana, Polizia Municipale in picchetto d’onore, gonfalone e primo cittadino in fascia tricolore. È stata questa la formula che il neo eletto sindaco Angelo D’Agate ha voluto utilizzare per celebrare il proprio insediamento pubblico con i cittadini. Un momento breve ma intenso per ringraziare quanti lo hanno sostenuto attraverso il voto. Un pensiero anche verso coloro che non lo hanno votato o che hanno preferito astenersi. «Sarò il sindaco di tutti», ha esclamato il primo cittadino durante il suo discorso. «Voglio dimostrarvi nel tempo che la democrazia ha infiniti lati positivi, che la democrazia sorprende, può funzionare, può avviare la rivoluzione», si legge inoltre all’interno del post promozionale della giornata di ieri, creato su facebook.

Un breve discorso, quello del neo sindaco, che ha toccato anche l’attività programmatica che impegnerà la sua amministrazione già da oggi, con priorità alla questione rifiuti e alla questione economica. Una amministrazione comunale certamente proiettata a fare rete anche con altre amministrazioni. Testimonianza ne è stata la presenza alla manifestazione di diversi sindaci del catanese come Salvatore Mastroianni di Santa Maria di Licodia, Nino Naso di Paternò, Giovanni Burtone di Militello di Val di Catania. Presenti all’incontro anche l’ex assessore regionale, oggi deputato Ars, Anthony Barbagallo, l’onorevole Concetta Raia e Angelo Villari, già assessore al Welfare de Comune di Catania. Ha preso parte all’insediamento, seduto tra i posti d’onore, anche Monsignore Alfio Reina.

«I primi atti riguarderanno la questione finanziaria», ha detto D’Agate ai microfoni di Yvii24. «Abbiamo il bilancio in corso di approvazione nel senso che è stato già approvato dalla giunta e deve andare ora all’esame della commissione consiliare che ancora non c’è e del consiglio comunale che ancora non è stato proclamato. Abbiamo intenzione di rientrare sul bilancio, daremo un’occhiata e se necessario apporteremo qualche modifica. In settimana l’assegnazione delle deleghe». A conclusione dell’insediamento, dopo la presentazione della squadra di governo alla cittadinanza, il primo cittadino ha brindato con i cittadini all’interno della sala Lucio Battisti di Palazzo Bianchi.

Hashtags #Adrano #angelo d'agate #in evidenza #insediamento pubblico