Indagati due consiglieri comunali. Svolti alcuni esami irripetibili sui loro cellulari

Due consiglieri comunali di Adrano sono indagati per corruzione elettorale. E la Dda etnea contesta anche l’aggravante del metodo mafioso (articolo 416 bis, ndr).  Lo scrive la testata online Livesicilia Catania. Secondo quanto riportato dall’articolo a firma di Laura Distefano, si tratta di “una maxi inchiesta della magistratura catanese che potrebbe portare effetti non solo a livello giudiziario ma anche sugli equilibri politici all’interno del senato cittadino. Sono stati disposti alcuni accertamenti irripetibili sui telefoni cellulari dei consiglieri comunali Federico Floresta e Maria Grazia Ingrassia, oltre che di Antonino Furnari. Gi indagati, in totale sono quattordici, sono accusati (a vario titolo) anche del reato associativo. La condotta illecita sarebbe avvenuta a giugno 2018. Quindi quando si sono svolte le ultime amministrative, che hanno decretato la composizione del nuovo consiglio comunale e del nuovo sindaco di Adrano”. Continua a leggere l’articolo su Livesicilia Catania cliccando qui.

Hashtags #Adrano #Consiglio Comunale #elezioni #indagini #procura di catania #Ultime notizie