L’uomo è stato controllato dopo un litigio con un 52enne

Anche la criminalità riconducibile agli immigrati irregolari presenti sul territorio di Adrano tra gli obiettivi del locale Commissariato di pubblica sicurezza . Nell’ambito dei servizi che quotidianamente vengono disimpegnati dagli uomini e dalle donne del presidio per contrastare l’immigrazione clandestina, è stato, infatti, denunciato un cittadino non originario dell’Unione Europea, J.B. di 47 anni, nato in Marocco, per violazione dell’ordine emanato dal Questore di Catania di lasciare il territorio dello Stato.

Il 29 maggio scorso l’uomo era stato colpito da un decreto di espulsione emesso dal Prefetto di Catania e dal connesso ordine di lasciare l’Italia entro sette giorni. Provvedimenti che l’odierno indagato non ha minimamente osservato, anzi proprio due sere fa è stato sorpreso mentre litigava animatamente con un altro uomo, quest’ultimo di anni 52.

Subito controllato dagli operatori di polizia intervenuti sul posto, questi accertavano che l’uomo era irregolarmente presente sul territorio nazionale. Condotto presso gli Uffici di polizia, veniva vigilato per l’intera notte. La mattina seguente, dopo gli accertamenti di rito e dopo aver verificato che l’uomo annovera diversi precedenti di polizia, lo stesso veniva denunciato all’Autorità giudiziaria per aver violato le norme previste dal Testo unico sull’immigrazione emettendo provvedimento di espulsione con ordine di lasciare il territorio.

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #Adrano #espulsione immigrato #Polizia #Ultime notizie