Verrà presentato il “Quaderno Operativo” premiato dalla Regione Emilia Romagna

«La cultura della sicurezza e della salute negli ambienti di vita e lavoro può essere appresa già fra i banchi di scuola se vogliamo che diventi prassi efficace della società che verrà e dei lavoratori di domani». Il pensiero dell’ing. Antonio Leonardi direttore del Dipartimento di Prevenzione dell’ASP di Catania descrive perfettamente la strada che è stata intrapresa con il Piano Regionale di Prevenzione 2014-2019 e che si sta perseguendo anno dopo anno. E se da un lato il punto di riferimento sono gli studenti e le conoscenze che devono acquisire oggi per utilizzarle, domani, nel mondo del lavoro; non mancano, dall’altro lato, gli aspetti più burocratici e pressanti che riguardano la gestione della sicurezza degli istituti scolastici di cui sono investiti i dirigenti scolastici.

Di questi temi, e non solo, si occuperà il convegno “Salute e Sicurezza nelle Scuole: ruoli e responsabilità nell’applicazione del Decreto legislativo 81/08” in programma lunedì 6 maggio 2019, con inizio alle 9:30, nell’Aula Magna del I Circolo Didattico “Sante Giuffrida” di Adrano. Organizzato dal Dipartimento di Prevenzione dell’ASP di Catania e dalla Rete “Obiettivo Sicurezza!”. Il convegno ospiterà, tra gli altri, il Direttore Generale ASP Catania, Maurizio Lanza; il Direttore Sanitario ASP Catania, Gaetano Mancuso; il Dirigente Generale Dip. Protezione Civile della Regione Siciliana, Calogero Foti, e il Comandante dei Vigili del Fuoco di Catania, Calogero Verme. La moderazione dell’incontro è stata affidata alla Dirigente scolastica del I Circolo “Sante Giuffrida di Adrano”, Loredana Lorena.

Tra le novità che verranno presentate nel corso del convegno va dato particolare rilievo al progetto “Quaderno Operativo per la formazione dei docenti-formatori in SS.LL.” pensato e realizzato dal Dipartimento di Prevenzione dell’ASP di Catania. Il Quaderno ha ricevuto il Premio Assoluto al Concorso Nazionale Inform@azione 2018, indetto dall’Inail e dall’Assessorato alla Salute della Regione Emilia Romagna, “per la rilevanza e l’originalità del tema, per l’efficacia della comunicazione e dell’azione formativa” si legge nella motivazione. Il Quaderno è un pacchetto multimediale operativo destinato ai docenti-formatori ma è anche lo strumento ideale per trasmettere quanto acquisito ai propri alunni.

Le scuole della Rete “Obiettivo Sicurezza!” La Rete “Obiettivo Sicurezza!” è nata da un protocollo d’intesa siglato, il 30 marzo nel 2018, tra: il I CD Sante Giuffrida di Adrano, che è la scuola capofila, il C.D. San Nicolò Politi di Adrano, il C.D. Don Antonino La Mela di Adrano, il I I.C. G. Guzzardi di Adrano, il II I.C. Canonico Bascetta di Adrano, la SM. G. Mazzini di Adrano, il I CD San Giovanni Bosco di Biancavilla, il II CD di Biancavilla, l’I.C. Bruno di Biancavilla, l’I.S. Pietro Branchina di Adrano, l’IOS Musco di Catania, il I CD Nicola Spedalieri di Bronte. Tutte le scuole che fanno parte della Rete sono seguite dalla Tre Engineering srl per la consulenza specialistica sulla Sicurezza nei luoghi di lavoro.

Hashtags #Adrano #convegno #primo circolo #sante giuffrida #scuola #sicurezza #Ultime notizie