In consiglio via libera alle presidenze delle commissioni consiliari con voto trasversale. E adesso si guarda a ciò che avverrà sul bilancio

Forza Italia, Azione Civica e Adrano attiva fuori dalle presidenze delle commissioni consiliari ad Adrano. È nata una nuova maggioranza? Presto per dirlo, sicuramente è stato lanciato un chiaro messaggio al sindaco Angelo D’Agate da parte di alcuni gruppi che costituiscono la maggioranza di centrodestra che sosteneva Aldo Di Primo sindaco (Lega Noi con Salvini, Udc, Adrano 2.0), un messaggio in vista del bilancio, ma forse anche per i prossimi anni. Dunque, decisa la presidenza del Consiglio comunale, assegnata ad Aldo Di Primo, la maggioranza, o forse ex, sul voto per le presidenze di due sere fa si è dissolta.

Sugli scranni più alti delle sei commissioni, con il voto della coalizione che sostiene il sindaco Angelo D’Agate, della coalizione Monteleone, e di Lega, Udc, Adrano 2.0, sono andati: Prima Commissione consiliare, Rosario Caruso (Città Nostra); Seconda Commissione consiliare, Luigi Cancellieri (Adrano 2.0); Terza Commissione consiliare, Angela Chiara (Udc); Quarta Commissione consiliare, Maria Grazia Politi (Città Nostra); Quinta Commissione consiliare, Irene Cinardi (Lega Noi con Salvini); Sesta Commissione consiliare,Vincenzo Mazzeo (Insieme si può – Vivere a colori).
Vigilia d’attesa, dunque, sullo scenario politico adranita. «In meno di 24 ore avrò la maggioranza», aveva sentenziato Angelo D’Agate a poche ore dal ballottaggio. Profezia che si avvera, o solo profonda conoscenza della politica adranita? Non bisognerà attendere necessariamente i posteri per la sentenza, basteranno pochi giorni per capirlo.

Hashtags #Adrano #commissioni consiliari #Consiglio Comunale #elezione #in evidenza #nomina #presidenza