Sopralluogo della Polizia insieme al presunto complice della vittima

Sarebbe in corso, ad Adrano, un sopralluogo degli investigatori nel parcheggio con autolavaggio per camion ubicato sulla statale 284 teatro dell’omicidio del 25enne catanese Giuseppe Dainotti. A riferirlo sono dei testimoni diretti. Nell’autolavaggio sarebbero giunti nel primo pomeriggio poliziotti e, presumibilmente, il 24enne che era in compagnia della vittima la notte dell’uccisione, con ogni probabilità per effettuare un furto. La Polizia insieme al 24enne, presentatosi spontaneamente nei giorni scorsi alla Squadra mobile da cui è stato denunciato a piede libero per il tentativo di furto, si sarebbe recata sul posto con ogni probabilità per la ricostruzione di quanto avvenne la notte di martedì 17 aprile quando Dainotti venne ferito mortalmente da un proiettile all’addome. Un altro colpo, come accertato dall’autopsia, lo ha raggiunto di striscio al braccio. Insieme al 24enne è indagato per la morte di Giuseppe Dainotti il custode del parcheggio per camion (un 42enne), arrestato per la detenzione illegale di due pistole.

Leggi: Omicidio Dainotti

Leggi: Due indagati per l’omicidio Dainotti

Hashtags #Adrano #autolavaggio #camion #Giuseppe Dainotti #in evidenza #omicidio #parcheggio #sopralluogo #uccisione