La presentazione in una gremita sala conferenze a Palazzo San Domenico

E’ stato presentato domenica 30 aprile presso Palazzo San Domenico di Adrano il libro dal titolo “L’orecchino” della giovane scrittrice adranita Miriam Caruso, primo volume di una trilogia. A moderare e presentare l’evento, in una gremita sala conferenze tra parenti, compagni di classe ed amici della scrittrice, la professoressa di filosofia Piera D’Agate accompagnata dalla professoressa Giusy D’Amico che si è occupata della prefazione del libro. Presente alla presentazione, insieme all’autrice, anche il presidente della casa editrice Carthago Gaspare Edgargo Liggeri. Miriam Caruso, appassionata del genere fantasy dell’arte e della musica, ha anche presentato un brano il cui testo è contenuto nel libro, da lei composto ed interpretato ed arrangiato per l’occasione dal giovane musicista biancavillese Emanuele Mazzaglia. Durante la presentazione la professoressa D’Agate ha illustrato i temi cardine del libro, quali l’amicizia, la famiglia e l’amore, per un libro pieno di emozioni che si legge tutto d’un fiato.

«Trovare una giovane che abbia voglia di scrivere – dice Gaspare Edgargo – che abbia fantasia a sufficienza per supportare un romanzo, è una sorpresa piacevole. Noi editori cerchiamo questi personaggi». Da parte dell’editore gradre apprezzamento è giunto alla città di Adrano per la sua arte, che ha potuto ammirarla anche attraverso gli scatti di Giampiero Burzillà raccolti nella mostra fotografica presente nei corridoi di palazzo San Domenico e curata da Aurora Costanzo. A conclusione della serata, anche il pubblico ha potuto interagire con la scrittrice rivolgendole diverse domande.

«Sono molto emozionata – spiega Miriam Caruso ai microfoni di Yvii24 – per questo evento e mi aspetto che le persone possano entrare in questo piccolo mondo che ho creato con il mio libro, rivivendo la giovinezza attraverso questo mondo fantastico». L’idea del libro nasce quando a soli 14 anni Miriam ricevette in dono dalla madre un orecchino, che fu motivo ispiratore della sua opera prima. La stessa autrice ha trovato ispirazione anche in Eragon, primo libro della saga fantasy “Eredità” di Christopher Paolini pubblicato nel 2002. “L’orecchino”, a solo una settimana dall’uscita, ha già venduto quasi tutte le copie promozionali. Miriam Caruso, il 18 maggio partirà per il Salone del Libro di Torino – una delle fiere più importanti d’Europa – per presentare il suo libro a tutta Italia e non solo.

 

 

Hashtags #Adrano #in evidenza #l'orecchino #libro #miriam caruso #presentazione #scrittrice #trilogia #trilogia dell'orecchino