In due giorni la famiglia ha raccolto 1500 euro grazie alla generosità di tante persone

“Abbiamo bisogno del vostro aiuto, un piccolo sostegno per andare avanti”. È questo l’appello della mamma di Chiara, una bimba di 12 anni di Adrano attualmente ricoverata all’ospedale Gaslini di Genova.  A maggio Chiara mostrava difficoltà a parlare e dopo alcuni esami la famiglia ha scoperto che la piccola era stata colpita da un glioma al tronco encefalo, tumore che si sviluppa in una parte del cervello in cui sono contenuti centri nervosi indispensabili per la sopravvivenza. “Chiara ad un certo punto con un semplice raffreddore ha avuto difficoltà di emettere suoni dalla bocca e di conseguenza parlare e così ci siamo recati subito in ospedale per fare gli esami necessari” scrive la mamma sulla pagina del sito di raccolta fondi.

Da quel momento la vita della famiglia di Chiara cambia drasticamente. Dopo il trasferimento a Genova, viene eseguita una biopsia e subito l’inizio della radio e chemio terapia per ridurre il più possibile la massa ancora presente. Oggi Chiara vive su una sedia a rotelle e non riesce a muovere il lato destro del corpo, con problemi nella deglutizione di cibi solidi e liquidi. Una famiglia divisa a causa della malattia. Il papà con l’altra figlia sono rimasti in Sicilia e da Adrano, con costi di non poco conto, vengono spediti a Genova anche gli alimenti liquidi che servono al nutrimento di Chiara tramite una Peg.  È infatti competenza dell’Asp territoriale di residenza, fornire questa alimentazione speciale. “Facciamo molta fatica a mantenerci”, dicono i genitori di Chiara e per questo motivo hanno lanciato una raccolta fondi che ha già ottenuto in due giorni circa 1.500 euro grazie alla solidarietà di 80 persone.

Per donare basta cliccare al seguente link ( www.gofundme.com/6klea8o ), oppure accedere al sito www.gofundme.com e cercare “un aiuto per Chiara”

Hashtags #Adrano #donazione #in evidenza #malattia #un aiuto per chiara