Vincenzo Lucifora: «In contrada Santuzza raccolti elementi utili per identificare gli sporcaccioni»

È stata ripulita questa mattina, seconda pulizia nel giro di una settimana, l’ormai tristemente nota area in contrada Santuzza, scelta dagli adraniti come luogo dove riversare la propria immondizia, creando delle vere e proprie montagne di rifiuti. «Era stato fatto un appello di non lasciare più spazzatura in contrada Santuzza, ma la città è sorda» ha detto ad Yvii 24 l’assessore all’ambiente di Adrano Vincenzo Lucifora. «Sono stati fatti già i controlli sull’immondizia presente in quella zona e la Polizia Municipale ha raccolto i primi elementi utili per identificare gli sporcaccioni».

Per cercare di fronteggiare il problema dell’abbandono selvaggio e indiscriminato di rifiuti in pieno parco dell’Etna, la giunta D’Agate ha deliberato in queste ore sulla realizzazione di un “Ecopunto” proprio nel piazzale utilizzato dagli incivili di turno per abbandonare i sacchi di immondizia. Attraverso la realizzazione di questo piccolo centro di raccolta – con la presenza di scarrabili dove poter consegnare in maniera differenziata i rifiuti – i cittadini potranno consegnare il proprio rifiuto dalle 8:00 alle 14:00 trasformando, si spera, una questione problematica in risorsa. L’Ecopunto, sulla cui realizzazione stanno lavorando gli uffici comunali, sarà attivo entro questo mese e i lavori di realizzazione che prevedono anche la recinzione dell’area, dovrebbero già partire dalla prossima settimana.

In questi giorni, intanto, sempre sulla tematica ambientale, è stata già avviata in paese una  disinfestazione straordinaria secondo un calendario che interesserà le varie zone della città fino al prossimo 11 luglio. «Una disinfestazione che non si faceva da tempo attraverso l’impiego di un prodotto chimico assolutamente innocuo per uomo e animali domestici ma molto efficace per insetti, zecche e quant’altro», ha spiegato l’assessore Lucifora.

Hashtags #Adrano #Ambiente #contrada santuzza #ecopunto #Ultime notizie #vincenzo lucifora