Lite forse per uno sguardo di troppo ad una ragazza. Alla mente torna la drammatica festa di 5 ani fa quando rimase ucciso il giovane Rosario Ranno

Assurda caccia al migrante, ieri sera ad Adrano nel bel mezzo della festa patronale in onore di san Nicolò Politi. A causa di uno sguardo, giudicato di troppo, da parte di un ragazzo ospite di uno Sprar (Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati) nei confronti di una ragazza di Adrano, è scoppiata una rissa fra 4 migranti e decine di ragazzi adraniti. Alla mente ritorna subito la drammatica festa di San Nicola Politi del 2012 quando un giovane, Rosario Ranno, venne accoltellato alla villa comunale e morì per quel colpo inferto da un coetaneo.
Tornando a ieri sera, la rissa è avvenuta intorno all’una di notte in via Vittorio Emanuele, nei pressi della villa comunale, con la città affollata per i festeggiamenti patronali in corso. I 4 migranti sono stati inseguiti sino all’abitazione di via Vittorio Emanuele, dove sono ospiti. Gli adraniti avrebbero cercato di sfondare la porta d’ingresso dello Sprar, mentre i migranti cercavano di farli desistere lanciando oggetti dal balcone. A riportare la calma i poliziotti del locale Commissariato. Un ragazzo straniero è rimasto ferito ad un braccio ed è stato condotto all’ospedale Maria Santissima Addolorata di Biancavilla.

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #adraniti #Adrano #ferito #in evidenza #lite #migranti #ragazzi #rissa #sprar