Sei mesi di tempo per eliminare il problema. Intanto un’idrovora potrebbe temporaneamente far fronte ai continui allagamenti

Sembrerebbe essere vicina alla soluzione, l’annosa questione del “lago Naviccia” di Adrano, che ad ogni pioggia rende impraticabile ad automobili e mezzi di soccorso l’accesso nord del paese etneo. Il caso, è approdato all’interno del civico consesso adranita, convocato per lunedì scorso, grazie ad un’interrogazione consiliare da parte del consigliere del gruppo Adrano 2.0 Agatino Perni il quale ha sottolineato come il problema rappresenta “una questione che richiede un po’ di tempo per risolverla ma che da 20 anni non si è fatto nulla”. Una richiesta chiara, quella del consigliere Perni rivolta al Sindaco Angelo D’Agate: “questa amministrazione, in questo mandato, ha la volontà di sistemare la piscina artificiale?”.

Da parte del primo cittadino Angelo D’Agate, massima rassicurazione che ogni azione possibile è già stata messa in opera dall’amministrazione comunale. Proprio in questi giorni, il sindaco ha incontrato alcuni tecnici della Ferrrovia Circumetnea per procedere con la riattivazione del canale esistente, che permetteva lo scarico dell’acqua piovana al di là della linea ferrata. Circa 6 mesi i tempi per la realizzazione dell’opera, compresa la richiesta di autorizzazione alla Ferrovia, per la quale l’ufficio tecnico ha ricevuto disposizione da parte dell’amministrazione di procedere con l’iter.  “Metteremo una pompa per risolvere prima il problema” ha anche dichiarato Angelo D’Agate in risposta al consigliere Agatino Perni. Questa azione, laddove venisse attuata, potrebbe tamponare momentaneamente la questione allagamenti, in attesa della riattivazione del sottopasso. L’idea del sindaco è quella di eliminare con una idrovora e dei tubi, l’acqua piovana che si accumula sulla strada.

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #Adrano #agatino perni #allagamenti #angelo d'agate #contrada naviccia #in evidenza #interrogazione