Sequestrato abbigliamento e materiale informatico

Cinque persone, legate da vincoli di parentela, sono state denunciate ieri dagli agenti del Commissariato di Polizia di Adrano per truffe online. I deferimenti alla Magistratura nascono da una indagine scaturita da una denuncia di una cittadina calabrese truffata. Coinvolti: A.L. (di 23 anni), V. S. (di 51), R.I (di 51), G. I. (di 53), S. I.(di 34) che hanno ricevuto la denuncia per associazione finalizzata alle truffe online di cui agli artt. 416, 493 ter, 615 ter e 640 ter c.p..

Quattro delle persone coinvolte hanno precedenti specifici e per reati contro il patrimonio, mentre ad uno essi il decreto è stato notificato nella Casa Circondariale di Caltagirone dove si trova detenuto. Le indagini, coordinate dal Sostituto Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Catania sono scaturite dalla denuncia di una sessantenne di Crotone. Eseguite perquisizioni domiciliari, effettuate nella mattinata di ieri, in locali di pertinenza dei soggetti coinvolti. Posto sotto sequestro materiale di abbigliamento acquistato fraudolentemente e materiale informatico.

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #crotone #denuncia #truffa on line #Ultime notizie