Migliaia di partecipati ai diversi incontri avviati in aula dal compartimento di Polizia Postale Sicilia orientale

Momento del bilancio dell’attività per il compartimento di Polizia Postale Sicilia orientale alla luce dell’intensa attività formativa che, nello scorso anno scolastico ha condotto i poliziotti nelle aule delle città della fascia orientale della Sicilia. Da Messina a Portopalo, infatti, la sesta edizione del Progetto Colombo “Alla scoperta della Rete”, realizzato dagli esperti della sede etnea della Polizia Postale, ha visto la partecipazione di 12.510 alunni (di cui 10.080 nel solo 2017), 2115 insegnanti e 580 genitori. Lo scopo è, ancora una volta la cosiddetta prevenzione primaria, che si propone di promuovere la cultura della legalità sul web e di prevenire e ridurre i rischi che i giovani incontrano nell’utilizzo delle tecnologie informatiche.

Attraverso l’attuazione di un programma costruttivo, sviluppato in una serie di incontri-dibattito, modulati in relazione alle classi e agli Istituti di appartenenza, i poliziotti si sono proposti di indirizzare ed educare i partecipanti ad apprendere abitudini e comportamenti corretti in ambienti virtuali-reali; inoltre è stata portata avanti un’attività di sensibilizzazione degli studenti sui temi della legalità, del rispetto delle regole e della responsabilità in ambienti virtuali. Gli argomenti trattati sono stati i servizi internet (siti web, social network chat), i reati on-line, la pedofilia on-line, il bullismo ed il cyber-bullismo, le regole del mondo virtuale ( la c.d. netiquette) e lo IAD (Internet Addiction Disorder), ovvero il complesso di sintomi psicologici che denotano la dipendenza da Internet.

Hashtags #alla scoperta della rete #in evidenza #Polizia #postale #prevenzione #reati #scuole #sicilia #web