Il vicesegretario provinciale del Partito Democratico: «Abbiamo impegnato i nostri ministri Provenzano e De Micheli»

«Esprimo a nome mio e dell’Unione provinciale del Partito Democratico, soddisfazione per i consistenti passi in avanti compiuti dall’iter progettuale di ammodernamento della statale 284 nel tratto Paternò-Adrano e per l’ormai imminente inizio dei lavori per il secondo lotto Adrano-Bronte». Lo dichiara il vicesegretario provinciale del Partito Democratico di Catania, Angelo Petralia (che abbiamo intervistato, il video è in apertura), dopo la presentazione del progetto definitivo per il raddoppio della ss. 284 Paternò-Adrano e alla vigilia dell’apertura del cantiere per la Adrano-Bronte.

«Da quando il Partito Democratico – prosegue Petralia – ha assunto l’impegno di seguire direttamente l’iter del progetto, investendo i ministri per il Sud, Giuseppe Provenzano, e Trasporti, Paola De Micheli, le procedure si sono velocizzate e quanto era di competenza ministeriale è già stato esitato. L’incartamento, adesso, passa alla Regione Siciliana. Corre l’obbligo ringraziare ministri e assessori competenti, la deputazione appartenente a ogni forza politica, sia alla Regione sia al Parlamento nazionale, i sindaci del comprensorio sud-occidentale dell’Etna, i Circoli del PD della zona, progettisti, tecnici dell’Anas per le energie spese nel solo interesse dei cittadini, che sono e rimangono il nostro unico riferimento, e che hanno condotto a un evidente risultato, che è di tutti, illustrato nel corso della conferenza stampa di lunedì scorso a Biancavilla da parte dell’assessore regionale alle Infrastrutture Marco Falcone.

Tuttavia, vorrei frenare i facili entusiasmi: l’iter descritto nel 2018 ha già subito sensibili variazioni nel cronoprogramma e i tempi per il completamento della tratta Paternò-Adrano non sono immediati. Resta la volontà, a tutti i livelli, di contribuire insieme alla necessaria infrastrutturazione del comprensorio Etna-Simeto, area che dall’ammodernamento della statale 284 attende, intanto uno standard di sicurezza stradale che possa contribuire a scongiurare i tanti incidenti che purtroppo si registrano di continuo, e poi un’arteria funzionale al servizio di economia locale e turismo. Mi auguro solamente – conclude il vicesegretario del PD, Angelo Petralia – che qualcuno non voglia spendere personalmente, per piccolissimi interessi locali, un successo che è, e rimane, di tutti».

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #angelo petralia #Partito Democratico #pd #raddoppio #ss 284 #statale 284 #Ultime notizie