La formazione adranita cede 65-70 ad Orlandina, recriminando su diverse decisioni arbitrali 

Una domenica dalle mille recriminazioni, quella vissuta ieri dall’Adrano Basket, che nella ventunesima giornata di Serie C Silver, è costretto a cedere ad Orlandina, squadra satellite di Capo d’Orlando impegnata in A2, 65-70, disputando un ottimo match, e recriminando, nell’ultimo quarto, su alcune decisioni intraprese dal duo arbitrale.
Una gara segnata, sin dai primi possessi, dall’equilibrio totale tra le due compagini, che non si sono ma risparmiate rispondendo canestro su canestro.

La pausa lunga, recita 28-35 a favore degli ospiti, ma è nel terzo quarto che il roaster adranita mette in campo tutta la propria cattivera agonistica, riuscendo a rimontare i messinesi e giungendo all’ultimo quarto sul punteggio di 42-46. E proprio nell’ultima frazione di gioco, che gli adraniti si trovano costretti a subire diverse decisioni del duo arbitrale, che hanno fatto infuriare giocatori e dirigenti. Su tutti, i due antisportivi fischiati a Marco Pennisi, ed un fallo subito da Mauro Bascetta, fischiato contro il roaster adranita, ed il tecnico rivolto a Giuseppe Ricceri.
Una sconfitta che fa male, ma che non pregiudica il cammino adranita, che riprenderà già domenica, in casa del Ragusa, primo della classe.

Immagine: Pagina Facebook Di Stefano Trasporti Adrano Basket

Hashtags #adrano basket #basket #serie c silver #tensostruttura