©venividivici.us
©venividivici.us

I fatti avvenuti a Mascalucia. L’uomo, colto da un raptus, malmena l’ex ed un vicino di casa, feriti non gravi

Lesioni personali aggravate. È l’accusa mossa nei confronti di un 45enne di Belpasso che, ieri pomeriggio, si è recato nell’abitazione dell’ex moglie (da si è separato da circa un anno) a Mascalucia, per discutere di alcuni aspetti legati proprio alla separazione e, colto da un attacco d’ira, l’ha prima picchiata con una statuetta di marmo, e poi a scaraventarla dalle scale.
È stato un vicino di casa, anch’egli malmenato perché intervenuto in aiuto della donna, a chiedere l’intervento dei Carabinieri, giunti con due pattuglie della Tenenza mascaluciese. Dopo una breve colluttazione, i militari sono riusciti a bloccarlo e ad ammanettarlo.

La donna ed il vicino di casa sono stati soccorsi e trasportati al Pronto Soccorso dell’Ospedale Cannizzaro di Catania dove i medici hanno emesso un referto medico che parla di ferita lacero contusa  3° e 4° dito mano sinistra e al cuoio capelluto; contusione alla mano destra; guaribile in 30 giorni la donna. Per il vicino di casa trauma cranico non commotivo giudicato guaribile in 3 giorni. Il 45enne è stato rinchiuso nel Carcere di Catania Piazza Lanza.

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #Belpasso #in evidenza #Mascalucia #violenza donne #violenza moglie