In manette due belpassesi che devono scontare un residuo di pena

I Carabinieri della Stazione di Belpasso, in attuazione di due provvedimenti restrittivi emessi dall’ufficio esecuzioni del  Tribunale di Catania, hanno arrestato due pregiudicati belpassesi per un residuo di pena da scontare.

 

I militari hanno notificato gli ordini di carcerazione a:
Carmelo Filloramo, di  48 anni, già condannato dai giudici etnei per tentata estorsione, reato commesso a Belpasso nel dicembre del 2003; l’uomo deve scontare in carcere la pena residua equivalente ad anni 3, mesi 1 e giorni 7 di reclusione.
Santo Leotta, di 35 anni, già condannato dai giudici etnei per rapina aggravata in concorso, reato commesso a Santa Maria di Licodia nell’ottobre del 2003; deve scontare  dovendo questi espiare in carcere la pena residua di anni 3, mesi 10 e  giorni 26 di reclusione.

Hashtags #Belpasso #carabinieri #in evidenza #rapina #Santa Maria di Licodia