Il primo incontro, a cui ne seguiranno altri,  che ha coinvolto i bambini e i ragazzi delle scuole belpassesi, ha avuto come argomento principale l’importanza del riciclaggio dei materiali 

Si è svolta ieri, nel teatro della Scuola Media “Martoglio” di Belpasso, la prima “lezione” rivolta ai bambini e ragazzi delle scuole belpassesi, che avuto come argomento principale il funzionamento del ciclo dei rifuti e l’importanza di mettere in atto il riciclaggio dei materiali.
L’iniziativa è stata fortemente voluta ed organizzata dal Comune di Belpasso e dalla ditta Balestrieri Appalti, che si occupa del servizio rifiuti, proprio per poter sensibilizzare i giovani circa l’importanza di eseguire correttamente la pratica della raccolta differenziata, affinché questa azione diventi una sana abitudine nel loro futuro di adulti. A questo primo incontro ne seguiranno degli altri, fino a mercoledì 22, e coinvolgeranno anche gli studenti degli istituti “Madre Teresa di Calcutta”, Comprensivo “Giovanni Paolo II” (Piano Tavola), della Scuola Media “Martoglio” e dell’Istituto paritario “Insieme”.

«Inizia oggi un percorso di educazione dei nostri piccoli cittadini per far sì che possano crescere con una mentalità sensibile alle problematiche del rispetto dell’ambiente e alle buone pratiche nella raccolta differenziata dei rifiuti – dichiara il primo cittadino belpassese Carlo Caputo –. Naturalmente i buoni risultati sono il frutto di una mentalità, di una cultura che deve ancora migliorare. Per questo non poteva mancare una forte azione educativa rivolta ai ragazzi delle scuole. Credo che i ragazzi, tornando a casa, racconteranno quello che hanno appreso ai loro genitori e inizieranno a fare la differenziata quasi per gioco, finché diventerà un’abitudine naturale nella loro vita di ogni giorno».

Hashtags #Belpasso #carlo Caputo #differenziata #in evidenza #riciclaggio materiali #scuola