L’iniziativa è rivolta all’integrazione sociale dei soggetti affetti da disabilità fisica e psichica

Ha preso il via oggi oggi alle 15:30 a Belpasso il progetto “Polisportiva Solidale”, cofinanziato dalla Fondazione Decathlon e promosso dalla Cooperativa sociale Koinè Onlus, che mira a promuovere l’integrazione sociale dei soggetti affetti da disabilita fisica e psichica attraverso la pratica di attività sportive in strutture adeguate e con personale qualificato.

 

Sono cento i ragazzi disabili (di età compresa tra i 6 ed i 25 anni) che, dopo aver fatto richiesta ai Comuni di appartenenza (il distretto sociosanitario comprende Belpasso, Paternò e Ragalna) sono rientrati nel progetto “Polisportiva Solidale”. Le attività si svolgono all’interno del Palazzetto dello Sport di Contrada Timpa Magna.
Il progetto – della durata di tre anni – prevede la pratica di cinque discipline ed in particolare di nuoto, calcio a 5, hockey su carrozzina, basket e volley: per queste due ultime discipline il punto di riferimento è il Palazzetto dello Sport belpassese.

Hashtags #Belpasso #disabili #in evidenza #sport