Il sindaco ha chiesto ed ottenuto dalla Regione l’ampliamento dei beneficiari del bando

Il Comune di Belpasso potrà presentare altri tre o quattro progetti per l’attivazione di nuovi “cantieri di servizio” per la promozione dell’occupazione e dell’inclusione sociale, che vedrà il coinvolgimento di almeno altri 50 cittadini. Questo grazie a una vera e propria azione congiunta con altri comuni e di cui si è fatto promotore il sindaco Daniele Motta, che ha chiesto e ottenuto dalla Regione Siciliana di poter ampliare i benefici del bando, inizialmente riservati solo a chi ha un patrimonio mobiliare pari a zero. Questo limite, molto stringente aveva purtroppo tagliato fuori dai cantieri di servizi la gran parte dei cittadini che avevano presentato richiesta di partecipazione e rischiava di conseguenza di far perdere oltre l’80 per cento delle risorse finanziarie previste.

Il sindaco Motta ha così avviato una interlocuzione presso gli uffici regionali competenti e ha sollecitato anche l’intervento da parte del deputato regionale Giuseppe Zitelli. Il risultato è stata una nuova Direttiva assessoriale che estende il limite del patrimonio mobiliare fino a 5.000 euro. Sarà quindi possibile, in questo modo, attingere alla graduatoria già esistente, verificare i parametri reddituali dei cittadini richiedenti e dare la possibilità agli aventi diritto di partecipare ai cantieri di servizio. Per il sindaco Motta, si tratta di un “risultato molto importante segno che la nostra battaglia era giusta e che si stava limitando in modo molto severo uno strumento nato per dare una boccata d’ossigeno a molti cittadini. I nostri uffici sono già al lavoro per presentare i progetti e mettere a punto l’elenco degli aventi diritto, nell’obiettivo di sfruttare in pieno le risorse finanziarie a disposizione, oltre 170 mila euro”.

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #Belpasso #cantieri di servizio #daniele motta #giuseppe zitelli #in evidenza