La struttura, in architettura tradizionale etnea, si trova a ridosso della provinciale per il Rifugio Sapienza

Si è concluso l’intervento di restauro del Rifugio montano all’interno del Bosco Manfrè, ricadente nel territorio del Comune di Belpasso, un intervento resosi possibile grazie al finanziamento di € 463.000 da parte dell’Assessorato Territorio e Ambiente della Regione Siciliana in favore del Parco dell’Etna, ma indirizzato ad un bene di proprietà del comune che ne ha curato la progettazione e la direzione dei lavori.

Soddisfatto il sindaco Carlo Caputo che sottolinea: “Siamo più che contenti del risultato ottenuto: il rifugio è oggi una vera perla di bellezza sia nel suo prospetto esterno che negli arredi interni. Senza impegnare le casse del nostro Ente – prosegue il sindaco – ma impiegando la nostra voglia di fare e la professionalità dei nostri tecnici oggi Belpasso è proprietario di una struttura dalle potenzialità enormi. Il rifugio è capiente, dotato di tutti i comfort  e posto a ridosso della SP92, l’arteria principale per i flussi turistici diretti verso il versante sud dell’Etna. Nelle prossime settimane pubblicheremo il bando per la gestione del rifugio, che sarà ufficialmente inaugurato in Primavera quando si sarà sciolto il manto di neve che ora ricopre il vulcano”.

Pietro Nicosia @pietronicosia
Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #Belpasso #Rifugio Monte Manfré