Il decesso in una struttura di Biancavilla dove era degente

Monsignor Mio (a sinistra), insieme a mons. Giovanni Lanzafame

È scomparso stamattina a Biancavilla, nella struttura dove era degente, monsignor Francesco Mio, appartenente al clero diocesano di Catania, che fu per tanti anni parroco della chiesa madre di Belpasso “Maria Santissima Immacolata”. Ne ha dato comunicazione il parroco monsignor Giovanni Lanzafame con un post su Facebook sulla pagina della parrocchia. I funerali verranno celebrati domani pomeriggio (mercoledì 25 settembre 2019) alle 16, nella chiesa madre di Belpasso.
Monsignor Mio fu parroco della chiesa di Sant’Antonio Abate e successivamente della chiesa madre. Ricoprì incarichi di rilievo nell’ambito della Curia, quando poteva esprimere al meglio tutte le sue risorse fisiche e intellettuali e il grande, naturale carisma. Era rettore della chiesa del Carmine.

Monsignor Lanzafame scrive: «Questa mattina il carissimo Monsignor Francesco Mio è ritornato alla Casa del Padre. Ringraziamo il Signore Gesù per avercelo concesso in dono come sacerdote della nostra Belpasso e parroco della nostra parrocchia. Preghiamo per la sua anima affinché possa riposare per sempre nella Gloria di Dio».

Il sindaco di Belpasso, Daniele Motta, affida a una nota il suo ricordo del presbitero: «Monsignor Mio ha dedicato la sua vita alla fede, a Belpasso, all’amore per la cultura, non solo religiosa che ha trasmesso alle giovani generazioni da docente di scuola media. Forte il suo impegno, nella cittadina etnea, nell’Istituto Magrì e nelle Orsoline. Da uomo di fede ha lasciato un’impronta indelebile nella comunità di Belpasso. Importante e appassionato il suo impegno di storico, alimentato dagli archivi di casa Bufali, da quelli diocesani e del Comune, informazioni che ha tradotto in una ricca e qualificata attività pubblicistica, con particolare vocazione per il culto di Santa Lucia, dell’Immacolata e sull’autonomia di Belpasso».

Cordoglio è espresso anche dal deputato regionale belpassese, ed ex sindaco della cittadina etnea, Alfio Papale che scrive: «Esprimo il mio personale cordoglio per la morte di Mons. Francesco Mio. Il suo nome resterà nella memoria di Belpasso per il suo impegno silenzioso nella carità e per la sua attenzione alla storia del territorio. Sono convinto che la sua impronta di uomo e sacerdote giusto vissuta nella preghiera, nella responsabilità ecclesiastica e civile sarà continuata nel suo segno dalla Chiesa belpassesse».

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #Belpasso #monsignor francesco mio #morte #scomparsa #Ultime notizie