Il giovane custidiva l’arma insieme a una dose di cocaina in un garage di via Cairoli

I Carabinieri della Stazione di Belpasso hanno arrestato il 20enne belpassese Alessio Stimoli, responsabile dei reati di ricettazione e detenzione di armi da sparo comuni e clandestine. I militari infatti, che da tempo hanno avviato un’attività investigativa finalizzata a contrastare la recrudescenza dei reati predatori ai danni delle locali attività commerciali, perlopiù costituiti da rapine commesse in particolar modo a stazioni di servizio, hanno individuato un garage sito in via Cairoli, il cui utilizzo era nella disponibilità del 20enne e di altre persone. In particolare, ritenevano che fosse utilizzato come covo dagli appartenenti al gruppo criminale per l’organizzazione delle loro scorribande.

Nella giornata di ieri i militati hanno fatto irruzione nel garage e, dopo aver constatato la presenza di un giovane al suo interno poi risultato estraneo ai fatti, hanno effettuato un’accurata perquisizione a seguito della quale hanno rinvenuto una pistola Colt calibro 45 con matricola abrasa, comprensiva di quattro caricatori tutti corredati dalle relative munizioni e pronti all’utilizzo per un totale di 30 cartucce, nonché un involucro termosaldato contenente una dose di cocaina, un bilancino di precisione e 250 euro. Alessio Stimoli si presentava sul luogo della perquisizione ammettendo le proprie responsabilità in ordine alla detenzione del materiale rinvenuto dai Carabinieri, scagionando gli altri utilizzatori del locale. Il 20enne è stato tradotto nel carcere catanese di Piazza Lanza.

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #alessio stimoli #armi #Belpasso #Ultime notizie