Da  alcuni tombini del cortie di uno stabilimento hanno sfilato circa 200 metri di cavi di rame di 5 centimetri di sezione

Due persone sono state arrestate in flagranza di reato la scorsa notte a Belpasso, ad opera dei Carabinieri della locale Stazione, per furto aggravato in concorso di cavi di rame. In manette il 49enne Santo Alfio Mita ed il 33enne Mario Platania, poiché ritenuti responsabili di un furto all’interno dello stabilimento della “Etnall Spa”, con sede in Contrada Pantano, territorio di Belpasso. I due si erano recati nell’impresa da Catania a bordo di una Fiat Punto col preciso intento di rubare il prezioso metallo. Utilizzando una scala telescopica hanno scavalcato la recinzione e, giunti nel cortile, dopo aver scoperchiato alcuni tombini hanno sfilato circa 200 metri di cavi di rame di 5 centimetri di sezione. Nel preciso istante in cui sono rientrati in auto per caricare la refurtiva hanno trovato ad attenderli e ad ammanettarli i militari di pattuglia. I cavi, interamente recuperati, sono stati restituiti al titolare della ditta mentre gli arrestati attenderanno il giudizio per direttissima ai domiciliari.

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #arresti #Belpasso #carabinieri #cavi #furto #in evidenza #rame