A rischio l’occupazione per gli addetti alla piattaforma del Gruppo Abate

Inizio d’anno con la spada di Damocle del licenziamento, per 130 dipendenti del Gruppo Abate, addetti ai servizi di logistica integrata, incluso personale amministrativo, svolti nei depositi di Contrada Piraino di Belpasso. È l’effetto della recente cessione alla Ergon di 20 supermercati che mette a rischio l’occupazione per gli addetti alla piattaforma del gruppo, gestita da Logistica Terra Mare, in quanto Ergon ha già una sua piattaforma, che servirà anche i supermercati acquistati.

I sindacati sono impegnati  in una trattativa complessiva che riguarda circa 800 lavoratori, anche se a rischio ci sono gli addetti alla logistica, parte dei quali ha già ricevuto la lettera di licenziamento.
«All’interno della dismissione vi sono parti di azienda che rischiano più di altre – dichiara a Yvii24 il segretario generale della Filcams-Cgil di Catania, Davide Foti (l’intervista completa nel video in apertura di articolo) –. Sindacalmente stiamo cercando di far rientrare la parte più debole della catena nelle future trattative di cessione di azienda».

Hashtags #davide foti #filcams cgil #gruppo abate #licenziamenti #Ultime notizie