A realizzarla l’associazione “Un Bel Passo Avanti”

Giocare insieme senza disuguaglianze non è mai stato così bello. Sabato 31 Agosto presso la bambinopoli “Peter Pan” di Belpasso si è tenuta l’inaugurazione della prima altalena per disabili presente sul territorio a cura dell’associazione giovanile “Un Bel Passo Avanti” che opera fattivamente sul territorio e che si è spesa più volte nell’organizzazione di manifestazioni volte alla beneficenza.
Lo slogan scelto dai ragazzi per promuovere l’iniziativa recita: “giocare è un diritto”, il messaggio che vogliono lanciare è di fratellanza e di comprensione verso il prossimo insieme alla voglia di giocare e ridere insieme con spensieratezza.

L’altalena a norma di disabili è stata scelta seguendo il criterio dell’inclusione, così ha dichiarato ai nostri microfoni il presidente dell’associazione Marco Aiello: “Non dev’essere per pochi ma per tutti. Ovviamente è un’altalena pensata per i disabili ma non deve escludere chi non è in carrozzina in modo da non dare la percezione ai bambini della loro disabilità, ciò creerà aggregazione.”
Altri comuni invece hanno pensato di adottare l’altalena dotata di una pedana oscillante sulla quale è possibile salire con una carrozzina manuale o elettrica o passeggino posturale. Quest’ultima potrebbe rivelarsi pericolosa perché i bambini, poco vigili, potrebbero accidentalmente ferirsi se ad esempio vengono colpiti dalla pedana in metallo.

L’altalena della bambinopoli “Peter Pan” ha un seggiolino arancio a forma di orsacchiotto con due cinture azzurre per legare il bambino, è in grado di assorbire gli urti ed è con bordi smussati.
Un momento emozionante, reso ancor più speciale dal commento di un bambino che subito dopo il taglio del nastro con la gioia negli occhi ha esclamato: “E’ bellissima”.
Il primo cittadino Daniele Motta ha accolto con entusiasmo la proposta ed ha aiutato i ragazzi nella collocazione e nell’allestimento del pavimento antitrauma collocato sottostante l’altalena. I membri dell’amministrazione comunale si sono complimentati con i ragazzi per aver portato avanti un progetto che gli scout Agesci per mancanza di fondi non sono riusciti a completare e che il comune di Belpasso ha trascurato.
Il vicesindaco Tony Di Mauro ha rassicurato i cittadini dicendo che l’istallazione di questa altalena ha sensibilizzato altre associazioni che sono pronte a spendersi per continuare ad andare incontro ai disabili e che quanto prima l’amministrazione avvierà dei lavori presso la bambinopoli di Borrello per collocare altri giochi pensati per loro.

L’associazione “Un Bel Passo Avanti” ha pubblicizzato l’iniziativa con una raccolta fondi iniziata a Dicembre e culminata il 3 Gennaio con l’evento “Christmas Charity” che si è svolto all’interno del teatro di Belpasso “Nino Martoglio”. I ragazzi hanno realizzato dei video di sensibilizzazione lanciati sui social ed hanno creato un sito web aperto alle donazioni ed alla vendita dei ticket per assistere allo spettacolo.
Tuttavia, data l’esiguità del costo, l’associazione inizialmente non è riuscita a finanziare il progetto. Per questo motivo i membri si sono adoperati ancor di più con collette alimentari presso i supermercati del paese ogni weekend del mese di dicembre, cercando dei contributi economici da enti privati e pubblici e vendendo le stelline di Natale nel periodo dei festeggiamenti in onore a Santa Lucia.

Hashtags #altalena disabili #Belpasso #Ultime notizie #Un bel passo avanti