Dopo ben nove mesi di lavoro e sacrifici, i ragazzi dell’associazione giovanile “Un Bel Passo Avanti” sono riusciti a dar vita al loro progetto rendendo confortevole l’area vaccinazioni per bimbi e genitori

Si è tenuta ieri pomeriggio, presso il centro vaccinazioni Asp di Belpasso, l’inaugurazione della nursery fortemente voluta e realizzata dall’associazione “Un Bel Passo Avanti”. A precedere il taglio del nastro la benedizione di Padre Francesco (ex parroco della chiesa di Sant’Antonio Abate) che ha ringraziato pubblicamente i promotori dell’iniziativa, tutti giovani, per essersi distinti impegnandosi attivamente per il bene comune senza alcuno scopo di lucro, motivati esclusivamente dall’amore per il proprio paese.

Il progetto è stato sposato e finanziato dai cittadini che, lo scorso 3 gennaio, hanno preso parte alla terza serata di beneficenza organizzata dall’associazione presso il teatro “Nino Martoglio” di Belpasso: “Christmas Charity”. Il ricavato dei biglietti acquistati è stato investito per la riqualificazione di una stanza in disuso presso il centro vaccinazioni. I lavori della nursery sono stati completati anche grazie alla risposta positiva da parte dei partecipanti del torneo “Fenice Fanta Cup” che quest’anno, a causa dell’emergenza Coronavirus, è stato annullato. Le quote dei partecipanti sono state devolute per completare la stanza. È stato importante anche l’aiuto degli sponsor che hanno pubblicizzato l’evento benefico e pertanto, l’associazione ha ringraziato ognuno di loro con un piccolo pensierino in segno di gratitudine per i fondi che, anche grazie al loro aiuto, sono stati raccolti.

La nursery, letteralmente “stanza dei bambini”, è uno spazio totalmente pensato e realizzato per i più piccoli. Una sala d’attesa accogliente e coloratissima grazie ai disegni realizzati da Tony Tomarchio e Tony Sauta. All’interno si trova un’area gioco con un tappetino puzzle; giochi e due raccoglitori colmi di peluche; una zona fasciatoio (in cui si può provvedere igienicamente al cambio del pannolino); una sedia ed una poltroncina che permettono alle mamme di allattare in riservatezza; una libreria; articoli di cancelleria (colori, penne e quaderni); costruzioni; giochi da tavolo; una zona con lavandino fornito di igienizzante; un forno a microonde per riscaldare biberon e pappette ed un metro adesivo da parete per misurare l’altezza dei bimbi.

La presidentessa dell’associazione Deborah Prezzavento ha dichiarato: «La nostra è una famiglia apolitica e di volontariato, siamo accomunati dall’intento di migliorare il nostro paese. Abbiamo raggiunto questo obiettivo con tanto amore ma non nascondo quanto sia stato sacrificante per ognuno di noi. Cerchiamo di autofinanziarci in modo da fornire servizi utili per la nostra comunità. Ad esempio, ricordiamo che l’anno scorso abbiamo collocato presso la Bambinopoli di Belpasso l’altalena per i bimbi disabili. Per quanto riguarda la nursery – prosegue Prezzavento – avevamo un budget limitatobasso, pertanto abbiamo avuto qualche difficoltà. Fortunatamente sono state molte le persone che gratuitamente hanno scelto di aiutarci. Ringrazio Nino Campisi, per noi è stato un intermediario importante che ci ha permesso di svolgere i lavori all’interno del centro vaccinazioni in qualsiasi momento. Invitiamo i cittadini – chiude la presidente di “Un Bel Passo Avanti” – a partecipare più attivamente alle nostre iniziative, a rispettare questo luogo ed a mantenerlo pulito».

Al taglio del nastro sono intervenute le autorità cittadine: il sindaco Daniele Motta, il presidente del Consiglio comunale Gaetano Campisi e l’assessore Fiorella Vadalà. L’inaugurazione si è svolta rispettando le normative per il contenimento del covid: tutti i presenti indossavano la mascherina ed è stato possibile entrare all’interno della nursery tre per volta in modo da riuscire a mantenere il distanziamento sociale.

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #asp #Belpasso #centro vaccinazioni #nursery #Ultime notizie #un bel passo in avanti