Ogni famiglia è invitata a disegnare un arcobaleno su un cartellone o un lenzuolo con su scritto #andràtuttobene ed esporlo domenica 15 marzo

L’amministrazione belpassese ha deciso di aderire, su proposta del vicesindaco Tony Di Mauro, all’ “Iniziativa Arcobaleno” la quale prevede che i bambini disegnino un arcobaleno insieme all’hashtag #andràtuttobene, da appendere sulle finestre, sui balconi e lungo le terrazze delle proprie abitazioni durante la giornata di domenica 15 marzo per esorcizzare la preoccupazione da Coronavirus.

L’idea è nata pochi giorni fa dall’inventiva di alcune mamme milanesi e si è diffusa rapidamente in tutta Italia grazie alle piattaforme social e alle App di messaggistica. Com’è noto, i sette colori dell’arcobaleno sono visibili solo al termine di un acquazzone ed, in questo caso, il disegno fa metaforicamente riferimento alla fine dell’emergenza sanitaria che il nostro paese sta vivendo.

L’obiettivo è quello di dipingere con colori vivaci queste giornate grigie di quarantena in cui la maggior parte dei cittadini si trovano chiusi tra le mura domestiche. Così facendo si diffonderanno, come nelle altre città che hanno già sposato l’iniziativa, sorrisi e positività, impegnando i più piccoli in un’attività ricreativa e ludica che permetterà loro di svagare e divertirsi insieme ai genitori rimanendo a casa.

In merito a ciò, il vicesindaco Tony Di Mauro, da noi contattato telefonicamente, ha dichiarato: «Anche il nostro paese ha aderito a quest’iniziativa perché vogliamo coinvolgere i nostri piccoli concittadini che in questi giorni rimarranno a casa per rispettare le misure cautelari adottate del governo. L’arcobaleno sarà presente nei loro disegni perché è il simbolo per eccellenza di speranza».

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags ##andràtuttobene #Belpasso #Iniziativa Arcobaleno #Ultime notizie