Daniele Motta: «qualsiasi indizio, notizia, elemento potrebbe essere utile al suo ritrovamento»

Il primo cittadino di Belpasso Daniele Motta ha lanciato nella giornata di oggi un nuovo appello affinché  vengano riaccesi i riflettori sulla della scomparsa di Nunzio Marletta, detto Nuccio. L’uomo ha fatto perdere le proprie tracce il 27 giugno del 2017 mentre si trovava ricoverato nella comunità terapeutico riabilitativa “La grazia” di Caltagirone. “La città prova amarezza e sconforto e chiede che le autorità insistano nelle ricerche, per fare luce sull’accaduto e nella speranza di ritrovare l’uomo” ha detto il sindaco.  Al momento della scomparsa, l’uomo aveva 53 anni ed è alto circa 170 centimetri. Tra i segni particolari, una deviazione del setto nasale.

“Sono certo che le forze dell’ordine stiano lavorando al caso, tuttavia chiedo uno sforzo ulteriore anche da parte dei cittadini e ricordo che qualsiasi indizio, notizia, elemento potrebbe essere utile al suo ritrovamento. È angosciante raccogliere il racconto dei familiari, con cui sono in contatto, che vedo straziati da questo dramma rimasto nel mistero e che vorrei poter aiutare in ogni modo possibile. Per questo penso che se un cittadino nota qualcuno che potrebbe essere Marletta, chiami subito il 112” conclude il sindaco nella nota.

 

 

“.

Hashtags #appello #Belpasso #daniele motta #in evidenza #nuccio marletta #scomparsa