Caputo: «operazione che non era mai stata svolta in precedenza»

L’Amministrazione comunale sta proseguendo nell’attuazione di un Piano straordinario di apposizione della segnaletica stradale, verticale e orizzontale, che riguarda tutti i villaggi di Belpasso. L’operazione, «che non era mai stata svolta in precedenza», come ha voluto specificare il sindaco, Carlo Caputo, prevede la realizzazione delle strisce sull’asfalto a cura del personale che il Comune impiega attraverso il Servizio civico, e con materiali acquistati dall’ente per una spesa di circa 5.000 euro. I lavori comprendono anche l’installazione di cartelli ove necessario e il ripristino di quelli esistenti ma danneggiati. I primi tre villaggi interessati da questa attività sono Palazzolo, Astrel e Giaconia, mentre nelle prossime settimane si andrà avanti per completare gradualmente gli altri agglomerati urbani del vasto territorio belpassese.

«Dopo Palazzolo, Astrel e Giaconia si prosegue adesso con Valcorrente, per arrivare a coprire tutti i villaggi – commenta il sindaco Caputo –. In diverse strade non si era mai vista segnaletica e anche per questo motivo i residenti si sentivano in pratica abbandonati. Noi abbiamo instaurato un dialogo costante con loro e stiamo dando risposte a problemi che si trascinavano da decenni, per fare in modo che a questi nostri concittadini non manchino i servizi essenziali. Tuttavia non dimentichiamo che abbiamo 11 villaggi e la frazione di Piano Tavola, un numero enorme di realtà urbane da tenere in considerazione, mentre le risorse finanziarie diminuiscono sempre più».

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #Belpasso #caputo #in evidenza #segnaletica