L’associazione culturale “Art Is Why” dedica un’estemporanea di pittura all’artista belpassese Martoglio. Dipinti en plein air su portoni in disuso delle vie cittadine

Ha preso il via ieri e si concluderà giovedì 26 maggio l’estemporanea di pittura che darà vita alla “Via Letteraria” dedicata alla figura di Nino Martoglio e che donerà una veste nuova ad alcune vie principali del comune di Belpasso. Nove artisti locali avranno la possibilità di dipingere “en plein air” su portoni vecchi e in disuso delle vie cittadine: il tema ispiratore delle opere pittoriche sarà la vita e le opere di Nino Martoglio, il più famoso artista belpassese, sceneggiatore teatrale, poeta e scrittore. Un evento organizzato dall’associazione culturale “Art Is Why” in collaborazione con l’assessorato al Turismo del comune di Belpasso al fine di valorizzare il patrimonio artistico-culturale della città compiendo al tempo stesso un’importante opera di riqualificazione urbana. Questi gli artisti che parteciperanno all’evento: Tony Carciotto, Martina Ciresi, Giuliano Contiguglia, Daniela Cosentino, Ermelinda Nuzzarello, Stefano Privitera, Marinella Riccobene, Carmela Sabister, Maria Chiara Salemi.

 

Questa mostra permanente si inserisce nell’ambito di un progetto pensato per rendere sempre più Belpasso un polo d’attrazione turistica e culturale, nell’ottica di un nuovo modello di sviluppo locale. Un’operazione nella quale si inserisce anche la collocazione di qualche giorno fa lungo via Roma e nei pressi del Duomo di Maria Santissima Immacolata delle prime quattro spettacolari sculture in pietra, volte a trasformare Belpasso nella “Città delle cento sculture”. Un percorso cittadino pianificato ospiterà entro giugno ventidue opere in pietra lavica scolpite durante le quattro edizioni del Simposio di scultura “Oro Nero dell’Etna” svoltesi a Belpasso dal 2014 ad oggi. 

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #arte #Belpasso #in evidenza #nino martoglio #via letteraria