L’iniziativa, che si svilupperà fino al 2018, coinvolgerà gli studenti in uno scambio culturale tra Italia, Romania e Spagna

È stato presentato ieri a Belpasso, dalla Scuola Primaria Statale “Madre Teresa di Calcutta” con la partecipazione delle autorità comunali, il progetto “Erasmus Plus Europe Plays Music”, che coinvolgerà i piccoli alunni in uno scambio culturale tra Italia, Romania e Spagna e che si svilupperà negli anni scolastici fino al 2018.
Prenderanno parte all’iniziativa gli istituti “Celp la Marina” di Castellon De La Plana (Valencia, Spagna) e la Skola Gimnaziala “Stefan Octavian” di Brasov (Bucarest, Romania). Il progetto culturale ha come collante la musica e la sua positiva diffusione tra giovani appartenenti a diverse nazioni europee.

Durante la manifestazione, a cui hanno preso parte le delegazioni straniere delle scuole partner del progetto accolte dall’Amministrazione comunale e dal consigliere per la Pubblica Istruzione Bianca Prezzavanto, dai genitori, dagli alunni del plesso di via Capuana e dai bambini della comunità siriana di Belpasso, è stato possibile ascoltare gli inni delle diverse nazioni coinvolte, con letture di testi in inglese, e la visita della città.
Le delegazioni hanno poi visitato la Chiesa Madre, il Teatro comunale “Martoglio”, il percorso delle 100 sculture e i vari musei cittadini.
Grande la soddisfazione del sindaco belpassese Carlo Caputo: «È stato condiviso dall’Amministrazione comunale perché prevede un arricchimento culturale attraverso la musica, che abbatte ogni confine geografico e ha un valore di alta formazione umana per lo scambio di esperienze tra i bambini, per i quali è indispensabile conoscere lo scenario europeo nel quale sono inseriti e dove certamente si troveranno a muoversi nelle loro scelte future».

 

Hashtags #Belpasso #erasmus+ #in evidenza #italia #romania #scuola #spagna #studenti