Si mira ad evitare l’utilizzo di contenitori di plastica monouso che provocano il progressivo inquinamento del territorio

«L’educazione deve iniziare già dai primi anni di scuola per formare cittadini consapevoli dei danni che possono essere arrecati al territorio nel quale si vive e all’ecosistema in generale. Il nostro è un Comune virtuoso per quanto riguarda la raccolta differenziata, con positive ricadute sulla salubrità dell’ambiente e sul livello di tassazione a carico dei cittadini – dichiara il sindaco Daniele Motta –, ma vogliamo compiere un ulteriore salto di qualità con un progetto rivolto ai giovani, che ha una valenza educativa e pratica».

A breve, infatti, col coordinamento dell’assessore all’Ecologia Salvo Pappalardo e la collaborazione di Balistreri Srl, saranno distribuite agli studenti delle scuole dell’infanzia, elementari e medie 2.700 borraccette in modo da evitare l’utilizzo di contenitori di plastica monouso che provocano il progressivo inquinamento del territorio perché riciclati solo in minima parte e spesso abbandonati in modo sconsiderato nell’ambiente.  Le borraccette sono esclusivamente “made in Italy”, e realizzate in alluminio certificato “food contact”. Questa iniziativa rientra nel più complesso programma in occasione della Settimana europea della riduzione dei rifiuti.

Print Friendly, PDF & Email
Hashtags #Ambiente #Belpasso #borracce #plastica #studenti #Ultime notizie