Lunedì nell’aula consiliare una conferenza con le associazioni di volontariato

Il sindaco di Belpasso Daniele Motta vuole alzare l’asticella: dal 70%, dato consolidato di raccolta differenziata, arrivare al 75% entro il 2019. Un obiettivo ambizioso, ma raggiungibile perchè le premesse ci sono tutte e, adesso, ampliate da una ulteriore iniziativa proposta dal consigliere comunale Daniela Tomasello, che ha trovato il pronto sostegno dell’assessore Salvo Pappalardo e dello stesso sindaco. Le finalità dell’iniziativa di educazione ambientale e civica saranno presentate lunedì 15 aprile nel corso di una conferenza-incontro formativo che si terrà nell’aula consiliare con inizio alle ore 19,00. La parte praticata è fissata per il 4 maggio.

Le associazioni coinvolte, oltre 30, rappresentative dei vari settori del volontariato, si occuperanno delle aree segnalate all’interno dell’abitato, con appuntamento negli spazi individuati come microdiscariche. In alcune zone della città, infatti, cittadini  privi di sensi civico, incoscienti ed incuranti del danno che possono causare all’ambiente, alla salute ed al decoro del territorio, abbandonano i rifiuti. Bonificare una microdiscarica costa al Comune di Belpasso in termini economici e in termini di percentuali sulla raccolta, in quanto, lo smaltimento di tali rifiuti viene fatto indistintamente. Differenziare, quindi, ha per il Comune un doppio beneficio, in termini d economici e di salvaguardia dell’ambiente.

Hashtags #Belpasso #raccolta differenziata #Ultime notizie