Daniele Motta: “Ogni giorno è una lotta contro l’inciviltà, la maleducazione e la delinquenza” 

Un grave episodio di vandalismo si è verificato la scorsa notte presso lo stadio “San Gaetano” di Belpasso dove un gruppo di probabili teppisti ha tranciato tutti i cavi elettrici lasciando di fatto al buio l’intera struttura sportiva. L’amministrazione comunale, notiziata di quanto avvenuto, ha deciso di sporgere denuncia attraverso la locale stazione dei Carabinieri. Denuncia che al momento rimane contro ignoti, considerato che nessuno ha visto nulla e la zona risulta essere sprovvista di impianti di videosorveglianza. Dovranno essere le forze dell’ordine adesso a cercare qualche indizio utile che possa portare all’individuazione dei colpevoli. Tentato furto, atto intimidatorio o semplice bravata, sono queste le ipotesi ancora aperte sul tavolo degli inquirenti.

Il primo cittadino Daniele Motta, con molto rammarico per quanto avvenuto, ha commentato così sul proprio profilo Facebook: “Ogni giorno è una lotta contro l’inciviltà, la maleducazione e la delinquenza. Cercheremo di capire insieme alle forze dell’ordine se è stata una bravata o un atto intimidatorio”. Lo Stadio San Gaetano, ricordiamo, è un bene comune fruito non solo dalla comunità belpassese, in quanto rappresenta un importante punto di incontro calcistico per tantissimi atleti di Belpasso e provincia che quotidianamente si allenano in questa struttura.  Un danno economico e sociale che le autorità ripromettono di riparare il prima possibile per garantire al più presto il normale funzionamento della struttura.

Ha collaborato: Chiara Germenà

Hashtags #Belpasso #cavi elettrici #daniele motta #stadio #stadio san gaetano #Ultime notizie